Le persone sono la nostra priorità

Salute e sicurezza sul luogo di lavoro. Relazioni coi sindacati. Diritti umani e pari opportunità. Formazione del personale.

Il Gruppo CLN si fonda su un gruppo multiculturale di dipendenti: circa 7.700 persone (includendo solo le società controllate) al 31/12/2018.
DI questi, il 22% lavora in Italia, il 28% in Polonia, il 22% in Sud Africa, il 16% in Francia, il 5% in Germania e il restante 8% in Romania, Russia e Slovacchia.


Salute e sicurezza dei lavoratori

Il tema della salute e sicurezza sul lavoro costituisce una priorità assoluta per il Gruppo. Promuovere la salute e la sicurezza nell’ambiente di lavoro significa attivare misure adeguate e azioni positive che assicurino al lavoratore la possibilità di esercitare i propri compito in maniera adeguata.
In tal senso, le attività condotte dal Gruppo sono focalizzate a:

  • garantire il rispetto delle disposizioni normative in materia di salute e sicurezza e promuovere iniziative ispirate a logiche di miglioramento continuo e di prevenzione;
  • definire ed implementare piani di azione e di manutenzione e controllo ispirati a logiche di prevenzione;
  • migliorare costantemente le prestazioni aziendali monitorando in modo costante i rischi legati alle attività lavorative;
  • fornire al management aziendale un sistema gestionale efficiente ed efficace che consenta un’attività permanente di individuazione e gestione dei problemi emergenti ed un ordinato flusso di informazioni in grado di sostenere in modo adeguato le responsabilità decisionali ed operative;
  • incrementare il coinvolgimento, la motivazione e la sensibilizzazione del personale;
  • contribuire a migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro;
  • migliorare la propria immagine interna ed esterna, quindi avere una maggiore affidabilità verso clienti, fornitori ed enti/autorità di controllo;
  • ridurre progressivamente i costi della salute e sicurezza sul lavoro.

In questo senso, la Politica della Sicurezza del Gruppo stabilisce che la tutela di di salute e sicurezza debba essere considerata una priorità e responsabilità precisa per i lavoratori a tutti i livelli, nonché un impegno costante da applicarsi in tutte le attività aziendali. Il Gruppo CLN mira a ridurre e prevenire infortuni e malattie professionali.
Tali principi sono stati messi in pratica attraverso l’identificazione di obiettivi annuali per una costante e graduale riduzione degli infortuni e dei relativi indicatori, confrontati con l’anno precedente, con un obiettivo finale di zero infortuni, peraltro già raggiunto da diverse società del Gruppo.




Si segnala che il 56% degli stabilimenti del Gruppo ha conseguito la certificazione OHSAS 18001 con l’obiettivo di raggiungere l’80% entro il 2020.

Tra le varie iniziative per raggiungere e mantenere questi risultati, sono stati create le Giornate Sicurezza, i “Safety Days” per offrire formazione e aumentare la consapevolezza sui temi legati a salute e sicurezza sul posto di lavoro; i safety day sono tenuti a rotazione nei principali stabilimenti del Gruppo. Le giornate sono principalmente indirizzate ai dipendenti, ma coinvolgendo anche le famiglie, per sottolineare quanto la cultura della salute e sicurezza debba valere in tutti gli ambiti, non soltanto quello lavorativo.


Diritti umani e pari opportunità

I processi di gestione del personale, fin dal processo di selezione e assunzione delle risorse, sono improntati al rispetto dei principi di non discriminazione e pari opportunità.
Il Gruppo agisce infatti con la volontà di garantire le stesse opportunità di crescita professionale e di sviluppo del patrimonio di conoscenze a tutto il personale, senza alcun tipo di distinzione.
Particolare attenzione viene dedicata alla gestione delle diversità, intesa in termini di parità di genere e in termini di disabilità, due ambiti in cui maggiore è il rischio di incorrere in casi di discriminazione. Il concetto di diversità significa per il Gruppo dare valore alle differenze di ogni individuo e al contributo fondamentale di ognuno alla creazione di un ambiente in cui si rispetti l’identità di ogni persona.
Il Gruppo invita i suoi dipendenti a orientarsi verso questa logica, in coerenza con i principi inclusi nel Codice Etico e nella Politica di Uguaglianza e e Diversità.


Rapporti con i sindacati

Il rapporto del Gruppo con le associazioni di rappresentanza del mondo del lavoro è storicamente improntato alla trasparenza e focalizzato all’individuazione di soluzioni equilibrate tra le parti.
In tutti i paesi, il Gruppo adotta un approccio condiviso fondato sulla tempestiva informazione in merito alle strategie e agli scenari di business, con particolare riferimento agli aspetti di mercato e alle prospettive produttive e, relativamente all’aspetto occupazionale, in termini di gestione delle risorse umane.
Al 31 dicembre 2018 il personale assunto in forza di contratti di lavoro collettivo rappresenta circa il 75% del totale dei dipendenti del Gruppo.

A riprova di tale impostazione, negli ultimi anni il Gruppo non ha dovuto fronteggiare situazioni di tensione sociale o azioni unilaterali di rivendicazione, quali ad esempio scioperi o blocchi degli straordinari, salvo azioni derivanti da dinamiche di conflitto nazionale quali ad esempio forme di adesione a scioperi generali.
Il Gruppo riconosce pertanto nel sindacato dei lavoratori un interlocutore stabile e non ha mai messo in atto azioni destinate a limitare l’esercizio della rappresentatività dei lavoratori nelle singole aziende, privilegiando il dialogo sia con le organizzazioni sindacali locali sia con le sigle sindacali di vertice in caso di tematiche di perimetro più consistente.
Il Gruppo opera in un ambito di pluralità senza alcuna discriminazione nei confronti delle varie organizzazioni sindacali in coerenza e con gli orientamenti dei propri dipendenti.


Formazione del personale

La formazione e la crescita delle competenze professionali e gestionali delle persone è di primaria importanza al fine di garantire la qualità e la assoluta sicurezza di tutti i processi aziendali.
A tal fine nel corso del 2018 il Gruppo ha erogato circa 480 mila ore di formazione.


Le tipologie di formazione offerte sono principalmente orientate agli ambiti tecnico-professionali, ambiente, salute e sicurezza*, e a competenze manageriali.

*Il Gruppo promuove una formazione costante nei campi dell’ambiente, salute e sicurezza per tutti i dipendenti con una serie di iniziative (lezioni in classe, gruppi di lavoro nelle aree di produzione, “safety day”).

 

fonte dati: Bilancio 2018