Tappe fondamentali – la nostra storia

Come il Gruppo CLN è cresciuto, dall’essere un’azienda con due dipendenti subito dopo la fine della II Guerra mondiale, fino a diventare un player internazionale nel business dell’acciaio .
CLN Group
1948
Mario Magnetto e Anna Reinaudo all’inizio del loro matrimonio e della loro avventura imprenditoriale.
CLN Group | 1948 - Foundation
CLN Group
1948
Nel 1948, Mario Magnetto (1919-2002) fonda MAFEM (Materiali Ferrosi Edili e Meccanici), la sua prima azienda siderurgica per la lavorazione e il commercio della lamiera, con sede in via Balangero a Torino. L’azienda ha due dipendenti oltre al titolare e alla moglie Anna Reinaudo, che si occupa dell’amministrazione.
CLN Group
anni ‘50
Dopo alcuni anni dalla nascita, l’attività si espande in un Centro Servizi per la lavorazione e commercializzazione di coils per i principali produttori di elettrodomestici. I dipendenti aumentano da 22 a 38. Fornitore principale è il gruppo Italsider-Ilva.
CLN Group
1967
Mario Magnetto e la sua iconica bicicletta nello stabilimento di Caselette anni dopo la fondazione nel 1967
CLN Group | 1967 - Mario Magnetto
CLN Group
1967
CLN Sas (Coils, Lamiere, Nastri) inizia con un capitale sociale di 500.000 lire. L’attività viene trasferita nel nuovo stabilimento di Caselette (Torino). Alcuni mesi dopo nasce C.L.N. S.p.A. con un capitale sociale di 1.000.000 di lire.
CLN Group
anni '70
Inizia la strategia di sviluppo internazionale, che dà vita a una serie di alleanze che oggi hanno reso CLN uno dei principali gruppi mondiali nella lavorazione dell’acciaio. Vengono siglate joint venture con due colossi giapponesi - Sumitomo e Mitsubishi – per la fornitura di laminato a caldo in coil. Nello stesso periodo, CLN diventa il principale cliente del gruppo francese Usinor per i prodotti piani (Usinor diventerà Sollac nel 1990, poi Arcelor nel 2002 e ArcelorMittal nel 2006). Mario Magnetto attua importanti acquisizioni in Italia nel settore dello stampaggio di componenti e pannellerie per veicoli.
CLN Group
1970
CLN acquisisce DELFO
CLN Group
1974
CLN inizia a lavorare con l’attuale ArcelorMittal, leader mondiale nell’estrazione e lavorazione dell’acciaio.
CLN Group
1978
A Torino Viene fondata M.A.C. (Metallurgica Assemblaggi Carpenterie), che diventerà uno dei principali fornitori FIAT.
CLN Group
1989
Il Gruppo Sollac entra in CLN con una quota di minoranza (35%).
CLN Group, MW Division
1990
Mario Magnetto inaugura una nuova pressa da 4500T a Cascine Vica nel 1995.
CLN Group | Mario Magnetto 1995
CLN Group, MW Division
1990
Il Gruppo CLN acquisisce Fergat di Rivoli – Cascine Vica – Torino.
Nasce MW Italia.
CLN Group, MW Division
1991
CLN acquisisce CMR di Rho – Milano.
CLN Group
1992
CLN acquisisce Ferrero A&C di Buriasco.
CLN Group, MW Division
1992
CLN acquisisce Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto (MB), vicino a Milano.
CLN Group, MA Division
1992
Apre a Melfi lo stabilimento OSL, per lo stampaggio e assemblaggio di parti per autovetture e veicoli commerciali prodotti dal Gruppo Fiat Auto.
CLN Group, MA Division
1995
M.A.C. (Metallurgica Assemblaggi Carpenterie) sposta la sua sede nel vecchio stabilimento Lancia di Chivasso.
CLN Group
1996
Tra i suoi numerosi traguardi, Mario Magnetto viene nominato Cavaliere del Lavoro dall’allora Presidente della Repubblica Italiana.
CLN Group | 1996 - Mario Magnetto Cavaliere del lavoro
CLN Group
1996
CLN apre un nuovo stabilimento ad Alpignano (Torino).
Mario Magnetto è in trattativa con Sobieslaw Zasada Centrum Company per acquistare la maggioranza di Fabbrica Veicoli Speciali.
CLN Group, MA Division
1997
CLN apre nuovi stabilimenti di stampaggio: uno in Polonia (Kielce) e quattro in Francia (Villers-la-Montagne, Reims, Beauchamp, Aulnay). Magnetto chiude un contratto con il Gruppo Heuliez per acquisire un nuovo stabilimento in Lorenza.
Viene fondata Eurostamp.
CLN Group, MW Division
1997
CLN acquisisce Dunlop Roues (Tergnier, France) da Grupop.
CLN Group, MW Division
1997
Nasce MW France.
CLN Group, MA Division
1998
Lo stabilimento ex-Fiat di stampaggio costruito nel 1973, poi ceduto a MA nel 1998.
CLN Group | Lo stabilimento ex-Fiat di stampaggio costruito nel 1973, poi ceduto a MA nel 1998.
CLN Group
1998
CLN acquisisce MDM di Pontedera (ex Piaggio).
CLN entra in OVM-Iveco Brescia.
CLN Group, MA Division
1998
Nasce Delfo Polska (oggi MA Polska).
CLN Group
1999
CLN acquisisce il 40% di ICL.
CLN Group, MA Division
1999
Nasce MA Automotive Brasil.
CLN Group, MA Division
2000
CLN acquisisce l’unità di stampaggio dal Gruppo PSA a Palomar, che in seguito diventerà Eurostamp Argentina.
Il Gruppo apre un nuovo stabilimento Eurostamp in Brasile.
CLN Group, MW Division
2000
MW Romania entra a far parte del Gruppo. Inizia una partnership commerciale con Topy Industries Ltd.
CLN Group, MA Division
2001
Nasce MA Automotive Argentina.
CLN Group, MA Division
2002
MA e Coşkunöz – Turkey – formano una joint venture a Bursa, creando Coşkunöz MA Otomotive per lo stampaggio e assemblaggio di componenti automotive per Dacia e Renault.
CLN apre uno stabilimento di stampaggio a Biache-Saint-Vaaste, vicino a Lille, Francia.
Nasce MA France.
CLN Group, MW Division
2002
CLN acquisisce Roti Auto a Dragasani, Romania.
CLN Group, MA Division
2003
Apre in Sassonia uno stabilimento di stampaggio componenti per l’automotive per clienti tedeschi e cechi.
CLN Group, MW Division
2003
Nasce MW Lublin.
CLN Group
2004
CLN acquisisce una minoranza in OMV, produttore di tubi saldati in acciaio al carbonio per automobili e motocicli.
CLN Group, MW Division
2007
Topy Industries Ltd acquisisce una partecipazione pari al 2,5% in MW.
CLN Group, MA Division
2007
MA e JBM - India - siglano una joint venture. Il complesso JBM MA Chakan stampa e assembla componenti interni ed esterni per autovetture Fiat, Tata, Volkswagen e veicoli Mahindra.
CLN Group
2008
Nasce ITLA.
CLN Group, MA Division
2008
MA e Gruppo Proma (Italia) si alleano.
CLN Group, MA Division
2009
Nasce MA Sud Africa.
CLN Group, MW Division
2009
Inizia la produzione di ruote per il mercato aftermarket.
CLN Group
2010
CLN acquisisce una partecipazione minoritaria in Cellino, con la quale si allea nella produzione di componenti per il trasporto pesante e macchine movimentazione terra.
CLN acquista un ulteriore 1% di Nuova Sall.
CLN Group, MA Division
2010
MA e Proma Group creano una nuova società: PMC Automotive.
MA acquisisce August Lapple South Africa Ltd. e la sua controllata, ALSA East London.
CLN Group, MW Division
2010
MW Italia incrementa la sua partecipazione in MWPT, acquisendo il controllo della società.
MW Italia acquisisce la giapponese Excel Rim, oltre a una partecipazione del 55% in Excel Rim sdn, Malesia.
CLN Group, MW Division
2011
Jantsa e MW siglano una joint venture per produrre ruote in acciaio in uno stabilimento a Aydin, Turchia (JMW).
Nasce MW Aftermarket.
CLN Group, MA Division
2011
Nasce un nuovo stabilimento per lo stampaggio di componenti per l’industria automobilistica a Kragujevac – vicino al nuovo stabilimento FIAT – e a Aydin, Turchia.
CLN Group
2012
CLN e Canessa si fondono.
CLN Group, MA Division
2012
MA e FumisCor (Argentina) si alleano e creano una joint venture, FaM-MA.
MA sigla un accordo paritario con Beijing Shougang Metal, di proprietà della Shougang Group Corporation.
Nasce WM Automotive a Kingisepp (Russia), a cui segue un accordo di fusione tra Wagon Automotive e WM (che viene incorporata).
MA acquisisce il pieno controllo di Nuova Sall.
MA Automotive South Africa decreta un aumento di capitale pari a 208,6 milioni di Rand.
CLN Group, MW Division
2012
MW e Baosteel formano una joint venture — Chongqing Baosteel-MW Wheels — e un nuovo stabilimento per ruote in acciaio nella provincia cinese di Chongqing.
MW acquista il rimanente 30,5% delle azioni di MWPT.
MW Italia vende MW Wheels a MA.
CLN Group
2013
Un nuovo partner giapponese per il Gruppo.
CLN Group | 2013
CLN Group
2013
Marubeni-Itochu Steel diventa equity partner di CLN con il 10,45% di partecipazione.
CLN fonda in Polonia CLN Polska.
CLN, insieme a Prorena-Canessa, ottiene il controllo di Delna.
CLN Group, MA Division
2013
IFC (International Finance Corporation – World Bank Group) fa un aumento di capitale di 20 milioni di euro in MA South Africa, acquisendo il 23,85% del capitale sociale.
MA vende il 40% delle azioni di MA do Brazil a Unipres Japan.
CLN Group, MW Division
2013
MW crea una società controllata in Messico in joint venture con Topy Industries Ltd (Topy 75%, MW 25%).
Gianetti Ruote cede il suo business aftermarket a MW Italia.
CLN Group
2014
CLN acquista le quote rimanenti di Prorena-Canessa e ITLA, e un ulteriore 16,1% delle azioni Delna (69,7%).
CLN vende il 48% di Metaltranciati a Prorena-Canessa.
CLN rileva GRB (poi MFB, oggi MA).
CLN completa l’acquisizione degli stabilimenti Algat Industries (poi MFB, oggi MA).
CLN cede la holding Aircom US.
CLN Group, MA Division
2014
La partnership tra MA e Unipres diventa AGP (Alliance Growth Partner) di Renault-Nissan.
MA inaugura un nuovo stabilimento a Berlin, Sud Africa.
MA vende la propria partecipazione (35%) di Proma Poland.
SIMEST sottoscrive un aumento di capitale di 5 milioni di euro in MA.
CLN Group
2015
Esplorando il futuro della mobilità.
CLN Group | 2015 - Beond
CLN Group
2015
CLN emette un bond con valore nominale di 100.000 euro per una durata di sette anni. Viene quotato ufficialmente nell’Irish Stock Exchange.
CLN e ArcelorMittal CLN Distribution Italia (AMDSI) danno vita a ArcelorMittal CLN Distribuzione Italia.
CLN acquisisce il 20% del capitale sociale di BeonD, una start-up per la e-mobility.
CLN Group, MW Division
2015
Il nuovo stabilimento messicano è una realtà.
CLN Group | 2015 - Nuovo stabilimento messicano
CLN Group, MW Division
2015
Avvio delle operazioni di Topy MW Manufacturing Mexico, joint venture tra Topy Industries (75%) e MW (25%).
MW Italia vende la propria partecipazione di maggioranza in Gianetti Ruote, produttore di ruote in acciaio per camion, alla statunitense Accuride Corporation.
Il Laboratorio MW ottiene la certificazione ISO 17025 per l’omologazione delle ruote.
CLN Group, MA Division
2015
MA assorbe per integrazione MAC e Wagon.
MA Argentina (Palomar) è ceduta a PSA Argentina.
CLN Group
2016
CLN acquisisce l’80% di MIM Steel Processing (Germania).
CLN Group, MW Division
2016
Ancora più vicini a Topy Industries.
CLN Group | 2016 – Topy
CLN Group, MW Division
2016
Topy Industries e MW Italia siglano una nuova alleanza commerciale e di capitali. Topy incrementa la sua partecipazione in MW Italia al 14%, mentre MW Italia acquisisce una partecipazione in Topy pari all’1,53%. TO PROVE LAB è il nuovo brand che lancia le attività di sperimentazione di MW Italia sul mercato esterno.
CLN Group
2017
ITLA sigla un accordo di joint venture con Giuseppe & F.lli Bonaiti, diventando ITLA BONAITI.
CLN Group, MW Division
2017
MW Italia acquisisce lo stabilimento di Condove da Lucchini Spa.
MW Italia cede Excel Rim a RK Group.
CLN Group
2018
CLN cede San Polo Lamiere ad ArcelorMittal CLN.
Finanziamento di 134 milioni di euro di CDP e IFC per lo sviluppo internazionale di CLN.  
CLN Group, MA Division
2018
SIMEST investe con un aumento di capitale di 3 milioni di euro in MA Automotive Argentina S.A.
SIMEST investe oltre 19 milioni di euro per sostenere il programma di investimenti 2018-2022.
Vendita della partecipazione di MA in JBM MA Automotive Pvt. Ltd.
Nasce MA Automotive Portugal.
Back to top